Per non dimenticare

Da memoria tragica a simbolo e impegno di libertà, giustizia e pace

Il Comitato per le Onoranze ai Caduti di Marzabotto si propone di fare emergere come indica lo Statuto, nella coscienza e nella vita civile, attraverso la ricerca storica severa e con documentazione scientificamente rigorosa, i valori di una singolare pagina della Resistenza nel contesto economico e sociale, culturale e religioso, famigliare e comunitario delle popolazioni dell’intero territorio che ha in Monte Sole il suo epicentro.

Autunno 1944

Un insieme di stragi compiute dalle truppe nazifasciste in Italia tra il 29 settembre e il 5 ottobre 1944.

I Luoghi

I territori interessati furono i comuni di Marzabotto, Grizzana Morandi e Monzuno che comprendono le pendici di Monte Sole in provincia di Bologna.

Le vittime

Gli eccidi causarono complessivamente la morte accertata di 760 persone, tra cui 216 bambini, 316 donne e 160 anziani.

Mantenere vivo il Ricordo

Le comunità di Marzabotto, Grizzana Morandi, Monzuno, quali depositarie della memoria storica e dei valori morali che da esse discendono, chiamano, senza retorica, tutti coloro che, per passato e geografia, sono più vicini ad aiutarle nell’esercizio di un dovere non delegabile, di “mantenere vivo il ricordo dell’Eccidio” per costruire una vera pace, con la forza della ragione.

Enti Fondatori

PER PARTECIPARE

Manifestazioni ed eventi per trasmettere la memoria ed educare alla pace.

PER APPROFONDIRE

Raccolta di libri e studi riguardanti i Caduti di Marzabotto e Monte Sole.